Fornire un sistema di filtrazione completo per la rimozione di odori sgradevoli

I filtri DESOTEC sono solitamente forniti su base “plug-and-play”, ma il nostro team di progetto può anche fornire soluzioni complete per soddisfare le esigenze di filtrazione dei principali clienti. 

Il nostro team ha le competenze ingegneristiche, meccaniche ed elettriche per progettare e installare un sistema completo per la rimozione di COV, odori sgradevoli o altri contaminanti, agendo come un punto di riferimento unico per i clienti che cercano di rispettare i limiti di emissione.

Problema

Il nostro cliente è un'azienda tedesca che produce materiali per tetti a base di bitume, che emette composti organici volatili (COV) che emanano odori molto forti.

Poiché la fabbrica si trova vicino a zone di uffici residenziali, deve risolvere il problema degli odori sgradevoli, rispettare limiti di emissioni rigidi ed evitare lamentele da parte dei vicini.

Dopo un test pilota, il cliente ha deciso di sostituire i suoi scrubber ad acqua poco performanti con due filtri AIRCON V-XL. Questi tratterebbero una portata fino a 40 000 m3/h da diverse linee di produzione e punti di emissione in tutta la fabbrica.

L'impianto varia la produzione per soddisfare la domanda durante tutto l'anno, aumentando le ore in primavera e in estate. Pertanto avevano bisogno che la produzione continuasse durante il cambio dei filtri. Si tratta di una richiesta sempre più frequente da parte di aziende attente ai costi, anche se il cambio dei filtri richiede solo un'ora.

Il cliente ha commissionato a DESOTEC non solo la fornitura dei filtri a carbone attivo, ma anche la progettazione e l'installazione di un sistema completo che comprenda tutti i componenti meccanici, ingegneristici ed elettrici. 

Soluzione

DESOTEC ha progettato il sistema per soddisfare le specifiche del cliente e le norme tedesche in materia di sicurezza e di emissioni. Ci sono volute dalle quattro alle sei settimane per installare il sistema sul posto, con le caratteristiche principali che seguono.

  1. Si tratta di un sistema di valvole basato su una configurazione “lead-lag”. Il primo filtro assorbe i COV fino alla saturazione del carbone, con un secondo filtro in posizione come fase di finissaggio. Il sistema di valvole viene utilizzato per deviare le emissioni verso il secondo filtro, mentre il primo viene sostituito dal mezzo di DESOTEC con il filtro di cambio. Una volta che il nuovo filtro con carbone fresco viene attivato, assume il ruolo di filtro di finissaggio. Quando questo secondo filtro è saturo, le emissioni vengono reindirizzate al primo filtro, mentre il secondo viene sostituito.

    Questo è conveniente, in quanto consente ai clienti di utilizzare i filtri fino a quando non sono completamente saturi ed evitare tempi di inattività durante il cambio dei filtri. Le valvole potrebbero anche essere utilizzate per bypassare completamente i filtri in caso di problemi.
     

  2. Ci sono due ventilatori, posti in parallelo, che possono regolare automaticamente la loro velocità a seconda di quante linee di produzione sono in funzione, per migliorare l'efficienza energetica e i costi. È in funzione un solo ventilatore alla volta, con il secondo come back-up in caso di guasto nel primo.  
     
  3. I ventilatori sono contenuti in casse acustiche, con un limite di 75 dB a un metro di distanza. Poiché i ventilatori sono vicini all'ingresso della fabbrica, il cliente vuole mantenere bassi i livelli di rumore. 
     
  4. Il sistema include un INERTI-BOX per rilevare gli hotspot. Questi hotspot potrebbero verificarsi quando un'alta concentrazione di COV viene assorbita dal carbone, causando il divampare del letto filtrante. Si tratta di un dispositivo di sicurezza sviluppato da DESOTEC che incorpora un sensore di monossido di carbonio (CO). Se viene rilevata la presenza di CO, le valvole del relativo filtro si chiuderanno automaticamente e il filtro sarà riempito di azoto per sostituire l'ossigeno e prevenire un incendio. Dopo un periodo di raffreddamento, il filtro può essere rimesso in funzione. 
     
  5. È dotato di un sistema di monitoraggio dei COV, in modo che il cliente possa vedere quando un filtro si sta saturando e provvedere alla sua sostituzione. Ciò consente al cliente di rispettare in ogni momento i limiti di emissione, invece di attendere la visita di una società di monitoraggio esterna e quindi potenzialmente dover cambiare il filtro con urgenza. 
     
  6. Oltre alla parte meccanica e ingegneristica, DESOTEC ha progettato e installato anche tutta la parte elettrica secondo le specifiche del cliente. Ciò consente il controllo del sistema sia dalla cabina elettrica dedicata, sia dalla sala di controllo principale dell'impianto.

Nonostante tutte queste caratteristiche e i lavori associati, come la canalizzazione, l'installazione finale è molto compatta.
 

Risultati

Il sistema ora funziona in modo efficiente, rimuovendo gli odori sgradevoli dalla fabbrica, per soddisfare le esigenze di chi vive nelle vicinanze.

DESOTEC è stato un punto di riferimento unico per il cliente, completando lavori che altrimenti avrebbero potuto richiedere l'impiego di diversi fornitori. Ciò semplifica la pianificazione dell'impianto ed evita costosi ritardi.

DESOTEC dispone anche di conoscenze specialistiche sull'ottimizzazione dei sistemi di filtrazione a carbone attivo che potrebbero mancare ad altri fornitori. Ad esempio, i nostri team possono potenzialmente migliorare sia la sicurezza sia l'efficienza posizionando in modo corretto i ventilatori in corrispondenza dei filtri e installando l'INERTI-BOX per eliminare gli hotspot.

Contatta DESOTEC oggi

Se sei interessato ad affidare a DESOTEC la progettazione e l'installazione della tua soluzione di filtrazione, parla oggi stesso con i nostri ingegneri.

 

Presso gli impianti produttivi di DESOTEC, tutto il carbone attivo utilizzato viene analizzato in modo da poter prendere le giuste misure per la manipolazione e la rimozione del carbone esausto dai filtri mobili. Tutte le molecole che sono state adsorbite dal carbone attivo presso il sito del cliente, vengono desorbite all'interno dei forni di riattivazione DESOTEC. Questi contaminanti sono poi completamente distrutti, in conformità con la legislazione nazionale ed europea, mediante un impianto di combustione e neutralizzazione. L'intero impianto e le sue emissioni sono costantemente monitorati in linea, il che garantisce l'uscita dal camino solo di innocuo vapore acqueo.