La bonifica del suolo è più veloce grazie al carbone attivo

Aircon H - Desotec

In molti stabilimenti industriali è possibile riscontrare ancora tracce di sostanze chimiche e di altre frazioni inutilizzabili del passato, quando le aziende spesso gestivano i flussi di rifiuti in modo meno responsabile. Le aziende specializzate della bonifica spesso uniscono le forze con Desotec per implementare in maniera ottimale i progetti di bonifica.

In una zona della Germania dove, tra il 1950 e il 1980, erano attive soprattutto industrie chimiche e farmaceutiche, un'azienda incaricata della bonifica di questa zona ha rilevato una miscela di vari contaminanti. In questa “discarica” l'azienda ha riscontrato liquidi e altri prodotti chimici. L'azienda è stata incaricata di classificare i flussi di rifiuti e di trasportare in sicurezza le sostanze pericolose in un impianto di rigenerazione.

Questo cliente, che aveva già collaborato con Desotec, ha scelto ancora una volta i nostri servizi. Per evitare che i rifiuti chimici provenienti dalla discarica raggiungessero le particelle adiacenti, l'azienda ha posizionato una grande tendostruttura sull’intera superficie. L'obiettivo era filtrare tutte le sostanze che avrebbero potuto costituire una minaccia per l’ambiente.

Per farlo, abbiamo deciso di installare due filtri Aircon H in serie. Prima di questo metodo di bonifica a due stadi, l'azienda ha installato un filtro antipolvere. In questo modo, solo le sostanze volatili finiscono nel sistema di filtrazione. Il primo filtro rimuove già quasi tutti i contaminanti, il secondo funge principalmente da back-up e viene allestito per garantire la massima sicurezza.

Per questo progetto, Desotec ha scelto il carbone attivo del tipo R-PURE che è perfettamente in grado di eliminare dalle emissioni tutti i composti inquinanti per l'ambiente. Una volta saturato, trasportiamo questo filtro mobile fino alla sede centrale di Roeselare, dove il carbone saturo viene trattato nel forno di riattivazione e riutilizzato per progetti di questo tipo.

Il sistema di filtrazione in serie è stato messo in funzione circa un anno fa e per questo progetto di bonifica a lungo termine funziona ancora perfettamente.