Sicurezza prioritaria nell’eliminazione delle molecole CMR

Una corretta gestione delle molecole CMR è per molte imprese una sfida ardua. Da un lato, esse hanno assolutamente bisogno di queste sostanze nei loro processi produttivi, ma poi devono smaltire queste molecole in modo sicuro ed ecologico. I filtri mobili di Desotec forniscono una soluzione garantita sana, conveniente e rispettosa dell’ambiente.

Le molecole CMR (come benzene, acrilonitrile e diclorometano) fanno parte delle sostanze “estremamente problematiche”, che richiedono particolare attenzione. Si tratta di molecole cancerogene (che causano tumori), mutagene (che influenzano cambiamenti nelle caratteristiche ereditarie) e/o reprotossiche (tossiche per la riproduzione). Ogni attività industriale che opera con molecole CMR ha l’obbligo di monitorare l’emissione di tali sostanze e di adottare misure mirate in maniera sicura ed economica.

Combustione dei gas

In passato la combustione dei gas era il metodo più diffuso per liberarsi delle molecole CMR. Tale approccio era però accompagnato da tre fondamentali svantaggi: si trattava di un pesante investimento dagli elevati costi operativi (a causa della discontinuità) e, inoltre, la fortissima emissione di CO2 non era propriamente una soluzione ecologica.

Lo ha sperimentato sulla propria pelle anche una nota ditta farmaceutica francese. Sotto la spinta del governo, l’azienda doveva ricercare un approccio rapido e deciso per affrontare il problema, altrimenti rischiava un blocco della produzione. La direzione aziendale si è messa in contatto con Desotec per un trattamento efficace.

A seguito di un intenso scambio con il cliente, il nostro team di progettazione ha elaborato una soluzione chiavi in mano per intervenire sui due punti di emissione della ditta farmaceutica sulla base della filtrazione a carbone attivo. Per ogni punto di emissione abbiamo installato una serie di filtri mobili Aircon, che in maniera assolutamente sicura eliminano completamente l’emissione delle molecole CMR e ammortizzano la discontinuità del processo di trattamento in modo perfetto assicurando un flusso d'aria continuo attraverso gli impianti.

Il cliente ha preso così più piccioni con una fava: la soluzione a noleggio evita gravosi investimenti, i costi operativi ammontano soltanto al 25 per cento della soluzione precedente e anche l’emissione di CO2 è dieci volte inferiore. Naturalmente in questo modo viene garantita anche la continuità del processo produttivo. Inoltre, il concetto dei filtri è stato progettato a tal punto che non è più necessario alcun intervento manuale, per cui il processo di smaltimento avviene in maniera al 100% sicura. In questo modo, non c’è più nessun pericolo per la salute dei dipendenti, né presso il cliente né per Desotec stessa.