Trattamento di acque piovane contaminate dopo un incendio in un impianto chimico

Quando si verifica un incidente, le aziende hanno bisogno di una soluzione rapida e semplice per prevenire l'inquinamento.

Problema

Un grave incendio nel 2019 ha interessato un impianto chimico specializzato in Francia, con danni ingenti in una parte del sito.

L’azienda chimica ha trattato immediatamente le acque di spegnimento per prevenire l'inquinamento in ambito locale. Tuttavia, aveva ancora bisogno di una soluzione per affrontare il problema delle acque reflue contaminate dalle piogge.

La maggior parte dei contaminanti presenti nell'acqua piovana erano legati alle sostanze chimiche trattate nel sito, cioè gli additivi per i lubrificanti, mentre alcuni provenivano dal fumo.

La produzione non poteva riprendere nella parte del sito meno danneggiata, fino a quando l'azienda chimica non avesse dimostrato alle autorità di avere la situazione sotto controllo.

L’attenzione elevata da parte dei media e la grande preoccupazione dell'opinione pubblica obbligavano l'impianto a rispettare limiti di emissioni di COD più severi di prima.

Soluzione

Prima dell'incidente, DESOTEC aveva già preso contatti con l'azienda per discutere le possibili soluzioni sul trattamento delle emissioni. L'azienda chimica aveva già a portata di mano i nostri recapiti prima dell’incidente e

aveva inoltre contattato diversi fornitori di servizi di bonifica che ci hanno anche pubblicizzato, ritenendoci partner con cui si può collaborare al meglio.

Sapevano che abbiamo procedure d'urgenza e filtri in standby per le situazioni d'emergenza, in modo da poter agire rapidamente quando necessario.

DESOTEC ha inoltre una vasta esperienza nel trattamento delle acque di spegnimento e delle acque piovane nei siti colpiti da incendi. Ciò significa che sappiamo quale soluzione di carbone attivo sarà la più adatta e che possiamo ottimizzarla, se necessario, dopo l'installazione.

L'azienda chimica ci ha quindi chiesto di aiutarla. Sulla base della nostra esperienza e dei colloqui con il cliente in merito alla portata e ai livelli di concentrazione delle sostanze chimiche coinvolte, abbiamo stabilito che la soluzione ottimale sarebbero stati due filtri MOBICON grandi.

Li abbiamo consegnati al sito e messi in funzione in meno di una settimana dall'incidente, aiutando l’azienda a rispettare i nuovi limiti di COD il più rapidamente possibile.

Risultati

Sebbene le concentrazioni di COD nelle acque piovane fossero inizialmente elevate, i filtri DESOTEC sono stati in grado di ridurle ai livelli stabiliti dalle autorità e di proteggere l'ambiente dall'inquinamento.

Il cliente era felice di poter disporre di una soluzione flessibile, semplice ed efficace in tempi così rapidi.

Ha inoltre apprezzato il continuo supporto di DESOTEC nell'ottimizzazione del sistema di filtrazione, che ha permesso al cliente di concentrarsi su altri compiti vitali in un momento cruciale e di stress.

Grazie a un pacchetto di misure, di cui fa parte la soluzione di DESOTEC, l'azienda chimica è stata in grado di soddisfare i limiti di COD e di ottenere l'autorizzazione delle autorità a riprendere la produzione nella parte meno colpita del sito.

Siamo contenti di aver potuto aiutare questa azienda. E la soddisfazione è stata reciproca. Siamo lieti di constatare che il risultato di questa cooperazione è un partenariato permanente.

Questa è solo una delle emergenze gestite da DESOTEC. Collaboriamo inoltre spesso con clienti che rilevano livelli di COD imprevisti nelle acque reflue, che devono essere trattate prima dello scarico. I nostri filtri forniscono una soluzione rapida e semplice, mentre questi clienti cercano di scoprire come risolvere il problema.

Contatta DESOTEC oggi

Le situazioni di crisi possono essere risolte se le società dispongono già di potenziali partner che le aiutino a mantenersi entro i limiti di inquinamento e a tornare operative non appena possibile. Possiamo installare filtri mobili a carbone attivo per il trattamento delle acque di spegnimento e delle acque piovane contaminate entro pochi giorni dall'incidente. Le nostre soluzioni sono efficaci da subito. Aiutano i clienti a proteggere l'ambiente e i vicini, a rassicurare il pubblico e a convincere le autorità preposte al rilascio delle licenze che è possibile riavviare la produzione in sicurezza.

DESOTEC è sempre disponibile a discutere come possiamo aiutare la tua azienda in caso di emergenza ed essere inclusi nei piani di business continuity. Contattaci oggi stesso per parlare delle esigenze della tua azienda con uno dei nostri ingegneri.

 

Presso gli impianti produttivi di DESOTEC, tutto il carbone attivo utilizzato viene analizzato in modo da poter prendere le giuste misure per la manipolazione e la rimozione del carbone esausto dai filtri mobili. Tutte le molecole che sono state adsorbite dal carbone attivo presso il sito del cliente, vengono desorbite all'interno dei forni di riattivazione DESOTEC. Questi contaminanti sono poi completamente distrutti, in conformità con la legislazione nazionale ed europea, mediante un impianto di combustione e neutralizzazione. L'intero impianto e le sue emissioni sono costantemente monitorati in linea, il che garantisce l'uscita dal camino solo di innocuo vapore acqueo.